AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
19 Gennaio 2020
Ci sono 199 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Galleria Fotografica

Nessun commento
Commenta

Ecco le più belle immagini dei lettori selezionate per voi dalla Redazione e pubblicate su Coelum questo mese:

Sotto la cintura di Orione
Maurizio Cabibbo, Marco Lombardi, Marco Burali, Marco Mancini – Osservatorio MTM (Pistoia)

orione A MTM

Una splendida immagine del complesso nebulare che va dalla Grande Nebulosa di Orione alla Testa di Cavallo. La foto finale è stata realizzata compositando tre diverse riprese, realizzate ognuna con strumenti e CCD diversi da tre diversi luoghi della Toscana. Nello specifico: quella in H-alfa + RGB è stata curata da M. Cabibbo (Camera STL 11000 su FSQ 106EDf/3,6+); la regione di M42 è stata ripresa in H-OIII +RGB da M. Lombardi (SXVR-H16 su SW 120 ED F/5,2); la IC 434 è stata ripresa da M. Burali e M. Mancini in L-H-RGB (FSQ 106 F5 + SXVF-H16). Il campo inquadrato è di circa 5°, il nord e a sinistra, l’est in basso.

Mercurio e Marte sulle Alpi
Stefano De Rosa – Torino

mercurio marte B de rosa

La congiunzione tra Mercurio (a destra) e Marte, andata in scena nel crepuscolo serale nei giorni tra il 5 e il 15 febbraio, ripresa l’8 febbraio da Torino sullo sfondo delle Alpi. La separazione tra i due oggetti era di 15’, l’altezza di poco più di 3 gradi. Canon Eos 5D Mk II su obiettivo da 680 mm di focale a F/13. Esposizione di 0,6 secondi a 2000 ISO.

Mercurio e Marte dal Veneto
Enrico Finotto – La Salute di Livenza (VE)

mercurio marte C finotto

La stessa sera in cui è stata ripresa nella foto precedente, la congiunzione tra i due pianeti veniva fotografata dall’alta provincia di Venezia. Canon 350D su Sigma 17-70 mm a 400 ISO.

La Lemmon che non ti aspetti
Rolf Wahl Olsen – Nuova Zelanda

cometa Lemmon D olsen

La cometa C/2012 F6 (Lemmon) fotografata da Auckland, Nuova Zelanda, il 28 gennaio scorso. Partita in sordina, la Lemmon si sta mostrando nell’emisfero sud al limite della visibilità ad occhio nudo, ed è addirittura possibile che a metà marzo arrivi alla mag. +3… mettendo così clamorosamente in pericolo la sbandierata supremazia della Pan- Starrs. Camera QSI 683wsg su Newton 10″ F/5; ripresa LRGB con pose di 59:6:6:6 minuti.

M31, la Galassia di Andromeda
Samuele Gasparini – Castelfiorentino (FI)

andromeda E gasparini

Una bella ripresa della Galassia più famosa del nostro cielo, realizzata il 20 ottobre scorso. Elaborazione in quadricromia LRGB 90:60:60:60 minuti di posa, più 60 minuti in H-alfa. Camera Moravian G2-4000 al fuoco di un rifrattore Skywatcher 80ED con riduttore 0,85x.

M45 – Le Pleiadi
Samuele Gasparini – Castelfiorentino (FI)

pleiadi F gasparini

La stessa notte del 20 ottobre, l’autore ha ripreso anche questa splendida immagine delle Pleiadi. Anche qui l’elaborazione è in LRGB, con il seguente piano di posa: 70:25:25:25. Camera Moravian G2-4000 al fuoco di un rifrattore Skywatcher 80ED.

Passa la Stazione spaziale
Eleazar Lopez – Cile

stazione spaziale G Lopez

Di questa immagine, ripresa il 7 gennaio scorso, ci è piaciuto il paesaggio e il suo colore, e la traccia della Stazione che si confonde con i cavi che vanno da un albero all’altro. La foto è stata realizzata alle 4:18 locali da San Antonio (Cile) con una Canon Power- Shot SX20 IS F/2,8.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.168 - 2013 alla pagina 44

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento