AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
17 Ottobre 2018
Ci sono 342 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Comete in frantumi

Nessun commento
Commenta

comete_frantumiQuante se ne sono osservate dall’antichità ad oggi? Un’indagine storica attraverso due millenni di osservazione del cielo. Come già spiegato nei numeri scorsi di questa rivista, non è da oggi che la cometa 73P/Schwassmann-Wachmann 3 è entrata a far parte di quel ristretto gruppo di comete di cui si sia osservata “in diretta” un’azione distruttiva a livello del nucleo. Le prime avvisaglie di un dramma cosmico che si stava svolgendo nelle profondità dello spazio interplanetario si ebbero infatti durante la sua apparizione del 1995, quando si contarono almeno quattro grosse condensazioni rilasciate dalla sua testa.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.96 - 2006 alla pagina 30

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento