AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
4 Dicembre 2020
Ci sono 351 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Abbonamento On-Line

Abbonati a Coelum Digitale: leggi 11 numeri in formato digitale ad alta risoluzione direttamente dallo schermo del tuo PC!

Clicca qui per leggere questo numero on-line
Clicca qui per leggere questo numero on-line

Appuntamento all’alba per puntare la C/2012 K1 Pan-STARRS

Nessun commento
Commenta

Comete

Il percorso apparente della Pan-STARRS nella seconda parte del mese di settembre e i primi giorni di ottobre. La cometa, prospetticamente ancora molto vicina al Sole potrà essere vista appena prima dell’alba. A una latitudine media, come orari per osservarla consigliamo le 6:00 il giorno 15 e le 5:30 il 20 settembre, quando il Sole sarà ancora sotto l’orizzonte di una quindicina di gradi. In queste condizioni la Pan-STARRS sarà alta sull’orizzonte solo una decina di gradi, proiettata nella costellazione dell’Idra. Dovrebbe essere possibile trovarla anche con un binocolo, condizioni del cielo permettendo.

Come avevamo anticipato nel numero scorso, dopo essere uscita dalla congiunzione eliaca dei primissimi giorni di luglio, la C/2014 E2 (Jacques) si è presentata nel cielo del mattino con una buona luminosità, anche se però non quella sperata. Si pensava infatti potesse arrivare a una buona quinta magnitudine, e invece la cometa si è mantenuta intorno alla sesta in luglio, per poi calare alla settima in agosto. In compenso si è però mostrata particolarmente fotogenica grazie allo sviluppo di una coda discretamente lunga (un paio di gradi). Transitata nella regione polare nord a fine agosto, in settembre la Jacques passerà dal Cefeo all’Aquila attraversando tutto il Cigno, dalla coda alla testa, perdendo così circa 40 gradi in declinazione. Sarà osservabile la sera, molto alta verso sud, e poi per quasi tutto il resto della notte.

L'articolo completo è pubblicato su Coelum n.184 - 2014 alla pagina 69

Hai letto questo articolo su Coelum Astronomia?
Scrivi la tua opinione o un commento qui sotto!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento