×
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
25 Giugno 2017
Ci sono 229 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

Fotografiamo l’asteroide che porterà il nome di Giovanni Battista Lacchini

Letto 2.131 volte
3 Commenti
Commenta
A cinquantanni dalla morte del celebre astronomo, un convegno e una serie di eventi organizzati dal Gruppo Astrofili “G.B. Lacchini” Faenza e una proposta osservativa e fotografica dalla “Maratona degli Asteroidi”.

Cinquanta anni fa, a Faenza, moriva Giovanni Battista Lacchini (1884-1967), grande astronomo osservatore e studioso di stelle variabili, tra i soci fondatori dell’AAVSO (American Association Variable Star Observer). Per onorarne la memoria, il Comune di Faenza e il gruppo Astrofili Faentini “G.B. Lacchini”, a partire dal 9 marzo, propongono un nutrito calendario di eventi, che coinvolgeranno gli astrofili, le scuole e gli appassionati tutti.

L’INVITO ALLA FOTOGRAFIA DELL’ASTEROIDE

Gli astrofili che dispongono di una attrezzatura osservativa adeguata (un telescopio con camera CCD di almeno 30 cm, sotto un buon cielo), possono onorare la memoria di Lacchini riprendendo l’asteroide 145962 che lo scopritore, Silvano Casulli, ha proposto alla IAU affinché gli venga attribuita la denominazione ufficiale: “LACCHINI”.

COME TROVARE L’ASTEROIDE?

L’asteroide può essere ripreso già ora e le  effemeridi per rintracciarlo nel periodo osservativo proposto sono scaricabili QUI.

Le immagini andranno poi inviate entro il 26 febbraio a info@asteroidsmarathon.net, utilizzando il servizio gratuito per invii di file pesanti Wetransfer.

Astrofili e astronomi professonisti hanno già iniziato a riprendere le immagini dell’asteroide, fallo anche tu!

Immagine dell’asteroide ottenuta da Andrea Mantero il 29 gennaio scorso al Bernezzo Observatory
L’asteroide fotografato dal Gruppo Astrofili di Schio che ha utilizzato un telescopio in remoto di 43cm posto a Mayhill (USA)

Altri esempi li trovate ai link:

In questa pagina invece verranno caricate tutte le immagini che arriveranno agli organizzatori, in qualsiasi formato vorrete inviarle (immagini, animazioni, dati grezzi, file fits, etc). Le immagini verranno poi elaborate da Paolo Bacci, responsabile della Sezione Asteroidi UAI, e presentate al pubblico durante la serata inaugurale della manifestazione dedicata a G.B. Lacchini.

PARTECIPA ANCHE TU!

Per ulteriori informazioni scrivete a: info@asteroidsmarathon.net
www.asteroidsmarathon.net

Oppure contattate:


E dedicata agli asteroidi è la rubrica di Claudio Pra su Coelum Astronomia.
Questo mese tanti gli asteroidi in opposizione, quale momento migliore per cominciare le tue osservazioni per entrare nel Club dei 100 asteroidi?

Semplicemente clicca qui sotto e leggi …è gratuito!


Commenta

3 Commenti a “Fotografiamo l’asteroide che porterà il nome di Giovanni Battista Lacchini”

  1. Devo commentare criticamente questo articolo, mi riferisco in particolare agli organizzatori della “maratona degli asteroidi” che in questi giorni ci propongono di fotografare l’asteroide Lacchini. L’estate scorsa avevo partecipato ad una loro analoga iniziativa e con mio disappunto non ho ricevuto notizie sul risultato.

  2. Luca Maccarini scrive:

    Ciao Alfonso, anch’io l’estate scorsa avevo partecipato alla “Maratona degli asterodi 2016″ . In questi giorni ho letto sul web che la premiazione della Maratona e l’annessa manifestazione rinviata l’Ottobre scorso, si dovrebbe svolgere a Milano nelle giornate dal 21 al 22 Aprile 2017. Speriamo che questa volta non ci siano problemi organizzativi.
    Nonostante non fossi ancora al corrente di questa notizia, ho “perdonato” gli orgnizzatori ed il mese scorso ho mandato qualche foto dell’asteroide 145962 per contribuire a promuoverne l’assegnazione a G.B. Lacchini
    Un caro saluto.

  3. Paola De Gobbi scrive:

    Putroppo lo scorso anno il tutto è stato fatto troppo all’ultimo momento, senza contare la malattia e la dipartita di Dario Fo, attorno a cui girava un po’ tutta l’organizzazione dell’evento.

    Siamo in attesa anche noi di nuove news, ma con gli eventi per il cinquantenario e il nuovo asteroidday del 30 giugno, ci sarà l’occasione per riprendere le fila e rilanciare il tutto…

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento