AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
6 Dicembre 2019
Ci sono 522 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia

Astronomia, Astrofisica e Cosmologia

Sezione dedicata a tutti gli articoli di scienze astronomiche.

Cygnus OB212, la stella che brillerebbe come Deneb
Letto 4.606 volte - Commenti: 0
TWINKLE STAR. Storie di Stelle. Una stella che, se non fosse immersa nelle polveri della Dark rift, splenderebbe nel bel mezzo della Via Lattea con una magnitudine apparente di +1,5, rendendosi appena meno luminosa della vicina Deneb!
Le Torri Cosmiche, un Parco Europeo del Tempo
Letto 16.337 volte - Commenti: 0
Le Torri Cosmiche, un "Parco Europeo del Tempo", un parco tematico dedicato al tempo nei suoi svariati aspetti, dal suo significato etimologico al concetto di storia...
Altro che i Maya... la vera attesa per la FINE DEL MONDO ci fu nel 1910
Letto 11.487 volte - Commenti: 0
Cento anni fa il mondo viveva la stessa ansia da fine del mondo... le profezie Maya al tempo non c'entravano ma la cometa di Halley sì. Per capire come le psicosi di massa, alimentate da atteggiamenti antiscientifici e speculazioni mediatiche, si ripetano anche ai nostri giorni nonostante il progresso tecnologico da III Millennio, riproponiamo un articolo pubblicato due anni fa su Coelum (139 - 2010).
A Pechino lo
Letto 5.834 volte - Commenti: 0
L’Assemblea Generale dell’Unione Astronomica Internazionale è molto più di uno dei tanti congressi per addetti ai lavorI: è il momento per fare il punto sulle questioni aperte e discuterne... Dal 20 al 31 agosto, a Pechino, presso il Centro Nazionale dei Congressi, si è tenuta la ventottesima edizione, caratterizzata dalla estrema efficienza e dall’organizzazione dimostrata dal Paese ospite.
γ Cassiopeiae, la stella senza nome e le stelle Be
Letto 7.149 volte - Commenti: 10
TWINKLE STAR. Storie di Stelle. Pur classificata dal Bayer come terza stella più luminosa di Cassiopea, γ Cas la stella senza nome è in realtà una variabile peculiare che sfoggia imprevedibili variazioni luminose.
VIVA L’ASTRONOMIA! Esperienze di didattica dell’Astronomia
Letto 22.304 volte - Commenti: 3
L’Astronomia insegnata a scuola può essere resa più interessante se abbinata all’osservazione diretta dei corpi celesti e delle costellazioni, o ad attività che facilitino la comprensione di aspetti teorici complessi. È quanto hanno sperimentato gli studenti della classe 5D del Liceo Scientifico “Luigi Magrini” di Gemona del Friuli (Udine).
Trovato il bosone di Higgs: ma cos'è veramente?
Letto 8.310 volte - Commenti: 7
Ok, trovato (probabilmente) il bosone di Higgs. Ma sono l'unico che si sia chiesto, prima di esultare e gridare al miracolo, che cosa sia veramente? Nel mio piccolo ho cercato di spiegarlo
Il progetto European Solar Telescope - EST
Letto 14.883 volte - Commenti: 0
Il Telescopio Solare Europeo (European Solar Telescope EST) è il futuro progetto per l'astronomia solare Europea da terra. Principale progetto per la EAST (European Association for Solar Telescopes), associazione che unisce 15 istituzioni da altrettanti paesi Europei.
GROOMBRIDGE 1830, una saetta esplosiva tra le stelle
Letto 3.697 volte - Commenti: 3
Twinkle star: storie di stelle. Vagando nella volta celeste capita spesso di imbattersi in anonime stelle designate da strane sigle la cui flebile luce non porta certo ad immaginare quali rilevanti particolarità esse posseggano; tra gli esempi più affascinanti, per storia ed eventi bizzarri annessi, troviamo Groombridge 1830.
Il Paradosso di Olbers: un metodo per conoscere il numero di stelle che popolano l’Universo
Letto 24.573 volte - Commenti: 0
Il Paradosso di Olbers: come è possibile che il cielo notturno sia buio nonostante l'infinità di stelle presenti nell'Universo? In questo articolo alcune considerazioni scritte da un insegnante di un Liceo Scientifico di Giarre che si è trovato a discutere dell'argomento con i suoi studenti.
Più che un'intervista, un referendum su ALH 84001
Letto 3.358 volte - Commenti: 0
Leggiamo per esteso l'intervista/referendum a cura di Claudio Elidoro, che accompagna l'articolo di copertina di Coelum 158 su ALH84001 e la vita su Marte, e che per motivi di spazio non abbiamo potuto pubblicare integralmente all'interno della rivista.
Hubble sotto attacco: un approfondimento
Letto 7.236 volte - Commenti: 0
Accuse di plagio per le ricerche di Hubble sull’espansione dell’universo e sulla classificazione morfologica delle galassie? Dopo l'articolo che analizza le "prove" pubblicato su Coelum n. 152, leggiamo un approfondimento di Alberto Cappi e Andrea Biviano.
ArXiv, vent’anni al servizio della scienza, ora in cerca di sostegno
Letto 8.143 volte - Commenti: 0
Da due decenni offre, a chiunque nel mondo, un ingresso libero e gratuito alla fisica, all’astrofisica e alla matematica. Ma ora, come spiega sull’ultimo numero di Nature il suo creatore Paul Ginsparg, inizia ad avere bisogno d’aiuto. Ne parliamo con tre astrofisici che lo usano quotidianamente.
 False purtroppo le speranze sulla P/2006 T1 (Levy)
Letto 5.162 volte - Commenti: 0
Nel numero 148 di Coelum, parlando di comete, abbiamo illuso parecchi appassionati vagheggiando la possibilità che la P/2006 T1 (Levy) potesse nel corso del suo ritorno del 2011-2012 sfiorare la Terra avvicinandosi fino ad una distanza record di soli 3,6 milioni di chilometri, diventando così visibile anche ad occhio nudo. Questo articolo spiega il motivo per cui in letteratura si sono venute a creare due distinte previsioni sulle circostanze del prossimo ritorno di questa piccola cometa, generando così una certa confusione...
Due secoli fa nasceva Urbain Le Verrier
Letto 5.191 volte - Commenti: 0
Urbain Le Verrier è ancora considerato una delle figure più controverse e forse anche più impopolari nella storia dell’astronomia. Ovviamente il suo ricordo rimarrà per sempre legato alla scoperta matematica di Nettuno, ma i suoi contemporanei conobbero di lui anche il tratto autoritario e quasi sprezzante con cui diresse per molti anni l’osservatorio di Parigi. Ma sarà proprio tutto vero? Nella rubrica Hanc Marginis del numero 145 Ivano Dal Prete tratteggia la figura del grande astronomo del quale riportiamo qui la scheda biografica
Al lupo al lupo! (Ma non era arsenico?)
Letto 3.459 volte - Commenti: 0
“La NASA scopre gli alieni!” No, non esageriamo. “Sono tra noi. Scoperte forme di vita aliene sul nostro pianeta!” No, no. “Scoperte forme di vita terrestri con un DNA a base di arsenico (e quindi un po' aliene lo sono, dai!).” No, nemmeno questo. Ok, allora “scoperte forme di vita terrestri in grado di nutrirsi di arsenico!” Neanche qui ci siamo… E quale sarebbe la scoperta della NASA in grado di monopolizzare l'attenzione di tutti i media per giorni?
La morte di Thyco Brahe: un delitto nel mondo astronomico?
Letto 4.126 volte - Commenti: 0
Le spoglie mortali di Tycho Brahe (e quelle della moglie Kristina) giacciono dietro una pietra tombale nella Cattedrale di Tyn, sulla Piazza della Città Vecchia a Praga. (Articolo pubblicato nella rubrica Hanc Marginis su Coelum n. 75 - Luglio/Agosto 2004)
Il Telescopio Hubble scopre dei cambiamenti sulla superficie di Plutone
Letto 7.564 volte - Commenti: 0
Le immagini dell'Hubble Space Telescope (HST) mostrano che Plutone è un mondo dinamico con cambiamenti importanti sulla sua superficie.
Plutone e Caronte osservati da Hubble
Letto 7.528 volte - Commenti: 1
La Faint Object Camera (FOC) a bordo del Telescopio Spaziale Hubble riprende il sistema Plutone e Caronte, definito come “il doppio pianeta”. La sensibilità della FOC permette di visualizzare alcuni dettagli superficiali del pianeta nano.
Nascita e Morte di Cristo – Un mistero che neanche l’Astronomia può risolvere
Letto 10.194 volte - Commenti: 0
La determinazione delle date esatte di nascita e di morte di Gesù Cristo continua a rivestire da tempo un notevole fascino e induce ancora oggi molti appassionati a tentare di determinarle eseguendo complessi calcoli computistici i quali per forza di cose forniscono svariate date, generalmente riferite al calendario giuliano, le quali oscillano entro alcuni anni prima dell’anno zero secondo il computo di Dionigi il Piccolo, nel caso della nascita di Cristo e tra il 27 ed il 33 d.C., nel caso della crocifissione.