AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
24 Gennaio 2019
Ci sono 295 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

Una danza tra Mercurio e Giove

Letto 3.136 volte
Nessun commento
Commenta
Una congiunzione da seguire nell’arco di quasi una settimana, con culmine al 21 dicembre, con Mercurio e Giove che si raggiungono e sorpassano nella cornice dello Scorpione, in attesa di veder sorgere la rossa Antares.

Consigliamo un lungo periodo di osservazione per la bella congiunzione che vedrà coinvolti i pianeti Giove e Mercurio nel periodo a cavallo del Natale. Chi avrà la pazienza e la costanza di seguire l’evoluzione di questo incontro sarà sicuramente ripagato con una magnifica visione.

Il luogo dell’incontro è quello della costellazione dello Scorpione, in cui la bella stella Antares, nei giorni a ridosso del Natale, arriverà a impreziosire la congiunzione.

Un'ottima occasione per seguire i consigli di Giorgia Hofer e provare a riprendere la congiunzione nella sua evoluzione. Leggi gratuitamente, cliccando sull'immagine, "La Danza dei Pianeti" pubblicato su Coelum astronomia 202.

Per l’intero arco temporale consigliato, volgendosi verso sudest, sarà possibile veder sorgere i pianeti Giove (mag. –1,8) e Mercurio (mag. –0,4). Il momento culminante dell’incontro celeste avverrà il 21 dicembre alle ore 6:35 circa. Il 21, infatti, i due pianeti saranno separati da poco meno di 1° di distanza apparente, la minima dell’intero periodo. Il cielo sarà già chiaro, illuminato dal crepuscolo del mattino, ma i due astri spiccheranno certamente considerata la loro magnitudine.

Nei giorni che precedono il 21, fissando l’orario sempre alle 6:35, vedremo Mercurio perdere via via altezza e scendere rapidamente verso l’orizzonte, avvicinandosi dapprima a Giove per poi superarlo, dopo il 21, lungo una linea ideale che va da nordovest verso sudest del grande pianeta.

A partire dalla mattina del 24 sarà possibile rintracciare più facilmente anche la stella Antares (Alfa Scorpii, mag. +1,1), che si è fatta più alta sull’orizzonte, situata a poco meno di 7° a ovest di Mercurio. Di certo, per osservare la coppia, sarà necessario disporre di un orizzonte orientale libero da ostacoli che possano impedirne la vista, considerando la scarsa altezza sull’orizzonte (Mercurio, il 21, all’orario indicato, si troverà ad appena 5° 20’ di altezza).

Ovviamente, con il passare dei minuti i corpi celesti si faranno più alti, ma il cielo diventerà rapidamente più chiaro, con i pianeti che pian piano svaniranno nella luce del giorno.

Per tutto il periodo, a quasi 20° di distanza, alto in cielo, il brillante Venere praticamente in linea con i due protagonisti che, assieme alla Luna, ci daranno ancora soddisfazione all’inizio del nuovo anno.

Le effemeridi di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Dicembre 2018

➜ La LUNA di dicembre.
Approfondimento: Guida all’osservazione della Regione tra i crateri Rocca e Vieta

➜ Leggi le indicazioni di Giuseppe Petricca sui principali passaggi della ISS

Cometa Wirtanen: si entra nel vivo!


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Dicembre su Coelum Astronomia 228

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento