AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
26 Maggio 2018
Ci sono 247 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

Ultima tappa del mattino. Luna e Plutone.

Letto 2.525 volte
Nessun commento
Commenta
Durante il mese vedremo il nostro satellite compiere il suo viaggio nel cielo per andare a far visita ad astri e pianeti, in una “passeggiata” celeste che potremo seguire fino al 12 marzo, osservando praticamente sempre le stesse regioni del cielo e sempre alla stessa ora, e fino al 19 passando in prima serata.

La corsa della Luna (fase del 25%) nella sua visita ai pianeti del Sistema Solare arriva il 12 marzo,  nell’ultima tappa del mattino, al remoto pianeta nano Plutone (mag. +14,3).

Questo incontro è ovviamente molto difficile da osservare: assolutamente impossibile a occhio nudo, sarà difficile anche con l’ausilio di uno strumento ottico, vista la debole magnitudine di Plutone e la grande differenza di luminosità dei due oggetti.

Plutone sarà posto a circa 45’ a sudovest del lembo in ombra del nostro satellite naturale. Un occasione comunque per tentarne l’osservazione strumentale.

➜ Leggi Dal 7 al 19 marzo ore 5:00: La Luna incontra i pianeti del Sistema Solare. Una vista d’insieme

In questa immagine il percorso della Luna nelle sue prime tappe, fino al 12 marzo, e il magnifico allineamento di astri del mattino. Crediti: Coelum Astronomia CC-BY

Per chi non ha a disposizione uno strumento, sarà comunque uno spettacolo osservare la sottile falce di Luna allineata a Saturno e Marte, con i tre astri disposti a distanza regolare (circa 11°) l’uno dall’altro. Proseguendo verso ovest nella direzione suggerita dall’allineamento c’è sempre il grande e luminoso Giove.

Osserviamo la Luna
in Luce Cinerea

Il fenomeno è dovuto alla luce del Sole riflessa dalla Terra che illumina la parte in ombra della Luna. Per questo, la parte non illuminata della Luna apparirà tenuemente brillante divenendo così vagamente visibile.  Il 12 e il 13 marzo, in prossimità dell’alba, saranno i momento migliori per l’osservazione e la ripresa.

E visto l’assottigliarsi sempre più della falce di Luna, si potrà attendere ancora qualche minuto, quando nel crepuscolo del mattino potremo tentare di osservare e riprenderne anche la parte in ombra, illuminata dalla Luce Cinerea.

➜ Le falci lunari di marzo di Francesco Badalotti su Coelum Astronomia 220

➜ Fotografare la Luce Cinerea della Luna di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia 207

Le effemeridi giornaliere di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Marzo


Leggi anche

➜ La LUNA di marzo. Approfondimento: Guida all’osservazione dei crateri Archimedes, Aristillus, Autolycus

➜ La rubrica di Giuseppe Petricca sui principali passaggi della ISS

➜ Scopri le costellazioni del cielo di marzo con la UAI


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di marzo su Coelum Astronomia 220

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento