AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
25 Agosto 2019
Ci sono 241 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La notte delle stelle cadenti – Perseidi 2016

Letto 20.981 volte
Nessun commento
Commenta
Torna puntuale ogni estate l’appuntamento con lo sciame più antico e popolare al mondo: le Perseidi. Quest’anno alle “lacrime di San Lorenzo” Coelum ha dedicato uno speciale da non perdere!

Se il massimo previsto è per il 12 agosto dalle 10:00 alle 24:00, c’è però anche una previsione di Jeremie Vaubaillon che parla di un massimo possibile nelle primissime ore del 12 agosto (dalle due alle sei del mattino, ora estiva italiana), quando il radiante sarà dunque ben alto nel nostro cielo: +42° alle 2:00 e +72° alle 6:00, quando il cielo comincerà tuttavia a schiarire. Nell'immagine la cartina del radiante alle 2:00 del 12 agosto. L'immagine è liberamente utilizzabile con licenza CC BY-NC-ND indicando link all'articolo e crediti: Coelum Astronomia

“San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perché sì gran pianto
nel concavo cielo sfavilla…”
Giovanni Pascoli

E siamo di nuovo in piena estate, il periodo dell’anno in cui giornali e televisioni, insieme alle altre cose di stagione, tornano ad annunciare l’arrivo delle “Lacrime di San Lorenzo”.

Prima le cattive notizie: quest’anno l’osservazione dello sciame meteorico delle Perseidi potrebbe essere un po’ disturbata dalla presenza di un quarto di Luna crescente, che tuttavia tramonterà prima dell’una di notte del 12 agosto, dalla parte opposta del cielo in cui si starà alzando il radiante del Perseo. Quindi, poco male!

L’attività massima dello sciame meteorico delle Perseidi è prevista per il periodo compreso tra le 10:00 e le 24:00 del 12 agosto (ora italiana estiva). Ma una previsione di Jeremie Vaubaillon parla di un massimo possibile nelle primissime ore del 12 agosto (dalle due alle sei del mattino, ora estiva italiana), quando il radiante sarà dunque ben alto nel nostro cielo: +42° alle 2:00 e +72° alle 6:00, quando il cielo comincerà tuttavia a schiarire, noi abbiamo scelto di mostrarvi il cielo (nella cartina in alto) per le 2:00 della notte tra l’11 e il 12 agosto.

Secondo i calcoli degli esperti russi Mikhail Maslov e Esko Lyytinen ci si può aspettare una attività fino a uno ZHR (Zenithal Hourly Rate) di 180.

Quest’anno Coelum ha dedicato a questo tradizionale appuntamento estivo uno Speciale di ben 20 pagine a partire da pag. 58. Leggilo gratuitamente su Coelum 202! Qui sotto il sommario:

Speciale Perseidi 2016

Dopo 2000 anni… ancora le Perseidi di Remondino Chavez

    • Le Perseidi nel 2016 – dettagli osservativi
    • Ma esattamente cosa si intende per meteora?
    • Un po’ di storia
    • Cielo inquinato? Ci salvano i bolidi!

Ci vediamo tra un anno un racconto breve di Ugo Ercolani

Come riprendere le Perseidi con uno smartphone! di Sebina Pulvirenti

Leggilo gratuitamente e su qualsiasi dispositivo, anche direttamente qui sotto! E non perdere i contenuti extra che si illuminano al passaggio del mouse!


Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento