AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
21 Novembre 2019
Ci sono 235 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La Luna di Ottobre e una guida all’osservazione del margine settentrionale del Mare Imbrium

Letto 384 volte
Nessun commento
Commenta
Chiuso il mese scorso in fase di 3,5 giorni, continua la naturale prosecuzione del ciclo di Luna Crescente che la prima serata di novembre vedrà il nostro satellite, visibile fino intorno alle 20:30 circa quando scenderà sotto l’orizzonte.

Una sottilissima falce di Luna crescente ripresa il 29 settembre sera da Anna Maria Catalano e Franco Traviglia (per i dettagli di ripresa cliccare sull'immagine). Per quanto riguarda le falci di Luna, questo mese si parte subito dal 1 ottobre, per poi passare alla fine del mese, tra il 26 e il 27 ottobre.

Le fasi della Luna in novembre, calcolate per le ore 00:00 in TMEC. La visione è diritta (Nord in alto, Est dell’osservatore a sinistra). Nella tavola sono riportate anche le massime librazioni topocentriche del mese, con il circoletto azzurro che indica la regione del bordo più favorita dalla librazione.

Il nostro satellite si troverà in fase di Primo Quarto alle 11:23 del 4 novembre. La fase Crescente culminerà alle 14:34 del 12 novembre col Plenilunio a –22°, per un’approfondita osservazione del disco lunare completamente illuminato dal Sole basterà attendere la medesima serata quando alle 17:14, contestualmente al tramonto della nostra stella, sorgerà la Luna Piena per poi dedicarci alle innumerevoli strutture lunari che avremo la possibilità di scandagliare in un’insolita condizione di illuminazione solare, ma questo potrà eventualmente costituire un argomento da affrontare in uno dei prossimi numeri di Coelum Astronomia.

Continua, con maggiori dettagli in la Luna di novembre su Coelum Astronomia 238

Falci di Luna

Anche questo mese, troviamo consigli per l’osservazione delle formazioni lunari anche nella pagina dedicata alle Falci di Luna, del Cielo di Novembre. Si dovrà però aspettare l’ultima decade del mese, nei 3/4 giorni prima e dopo la Luna Nuova del 26 novembre. In particolare il 24 novembre la sottile falce sarà accompagnata da Marte e Mercurio… doppia occasione per osservarne le formazioni al telescopio, ma anche godersi lo spettacolo a occhio nudo!

➜ Continua nel Cielo del Mese su Coelum Astronomia 238

A novembre osserviamo

Librazioni del mese

Questo mese una formula diversa, andremo a caccia di librazioni, quelle anomalie nella rotazione lunare che fanno si che la Luna non mostri proprio sempre la stessa faccia, ma si “dondoli” un po’, mostrandoci piccoli spiragli della sua superficie oltre il contorno della faccia visibile, che altrimenti non potremmo vedere. Questo movimento è più o meno accentuato nell’arco del mese (normalmente vi segnaliamo la massima librazione, che mostra più superficie della faccia nascosta), e quindi più o meno ampio è lo sguardo che possiamo dare oltre il bordo, ma può essere comunque interessante.

Si parte allora tra l’1 e il 5 novembre, con le Librazioni interesseranno le aree situate lungo il bordo nord orientale del nostro satellite. L’osservazione verrà indubbiamente facilitata dalla Luna in fase crescente, visibile pertanto dal tardo pomeriggio intorno alle 17:30 circa fino al suo tramonto previsto in prima serata a inizio mese (20:30) e poco dopo la mezzanotte fra il 5 e il 6 novembre.

Sulla rivista trovate inidcate giorno per giorno le formazioni che la librazione ci permetterà di osservare. Consultate sempre le passate puntate della rubrica, perché alcune di queste formazioni sono già state già trattate anche in dettaglio. Fateci sapere se vi piace!

➜ Continua su la Luna di ottobre 2019

dal 1 e 2 novembre la regione lunare fra Crisium e Tranquillitatis, da Newcomb a Webb

Questo mese si inizia subito con la principale proposta fissata per la serata del 1 novembre con la Luna in fase di 4,5 giorni. Nel caso specifico il tempo a disposizione per effettuare osservazioni visuali ed eventuale acquisizione di immagini si protrarrà al massimo fino alle 20:30 circa, quando il nostro satellite scenderà sotto l’orizzonte. Si tratta di un tempo comunque più che sufficiente ma con la condizione di poter operare con un orizzonte ovest-sudovest libero da ostacoli, oltre al fatto che la turbolenza potrebbe rivelarsi ancora più deleteria considerata la bassa declinazione della Luna.

Si ricorda che la visibilità delle varie strutture superficiali sarà in stretta relazione col progressivo avanzamento della linea del terminatore sul suolo lunare da oriente verso occidente, pertanto se ne consiglia l’osservazione possibilmente anche nella successiva serata del 2 novembre quando la Luna sarà in fase di 5.5 giorni, con un’ora in più a disposizione andando a tramontare alle 21:31.

In questo caso la luce del Sole avrà già iniziato a illuminare territori ancora più a ovest fino al margine orientale dei mari Serenitatis e Tranquillitatis.

➜ Leggi la Guida all’osservazione della regione lunare fra Crisium e Tranquillitatis, da Newcomb a Webb

Per la ripresa della Luna nel contesto del paesaggio ricordiamo sempre le rubriche di Giorgia Hofer:

Crediti: Giorgia Hofer

La Luna immersa nei colori pastello per riprese da favola!
➜ Fotografiamo le sottili Falci di Luna
➜ Fotografare la Luna
La Luna illumina la notte
Fotografiamo il paesaggio illuminato dalla Luna Piena

Se la fotografia non basta, Gian Paolo Graziato ci ha raccontato come dipingere dei rigorosi paesaggi lunari, nei più piccoli dettagli… per poi lasciarsi andare alla fantasia e all’imaginazione!

➜  La Luna mi va a pennello.

E se le proposte fatte non vi bastano, non dimenticate tutte le precedenti rubriche di Francesco Badalotti, con tantissimi spunti per approfondire la conoscenza del nostro satellite naturale. Per ogni formazione basta attendere il momento giusto!


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Novembre su Coelum Astronomia 238

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento