AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
21 Marzo 2019
Ci sono 199 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La Luna di Novembre 2018 e una guida all’osservazione della Regione di Fra Mauro

Letto 2.362 volte
Nessun commento
Commenta
A novembre la settimana dedicata all’osservazione della Luna è nella decade centrale, si parte il 13 con l’area del Lacus Mortis e il cratere Burg, per concludere il 19 con i crateri Hainzel e Mee, passando per la principale osservazione del mese: il 17 novembre andiamo alla scoperta della Regione di Fra Mauro, a nord della quale atterrò la missione Apollo 14 e che venne designata come obiettivo della sfortunata missione Apollo 13, che purtroppo non la raggiunse mai.

Le fasi della Luna in novembre, calcolate per le ore 00:00 in TMEC. La visione è diritta (Nord in alto, Est dell’osservatore a sinistra). Nella tavola sono riportate anche le massime librazioni topocentriche del mese, con il circoletto azzurro che indica la regione del bordo più favorita dalla librazione.

Dopo l’Ultimo Quarto proprio in chiusura di ottobre, il mese di novembre inizia col proseguimento della fase calante fino al giorno 7 di questo mese quando il nostro satellite si troverà in Novilunio alle 17:02. Da qui riprenderà un nuovo ciclo lunare, col nostro satellite che di sera in sera si renderà sempre più visibile nel cielo fino alle 15:54 del 15 novembre quando sarà in fase di Primo Quarto. La fase crescente terminerà col Plenilunio previsto per le 06:39 del 23 novembre con la Luna a un’altezza di +5° a metà strada fra le Pleiadi e l’orizzonte occidentale, poco prima del suo tramonto previsto per le 07:19. Ripresa la fase calante, il nostro satellite entrerà in Ultimo Quarto alle 01:19 del 30 novembre tra le stelle della costellazione del Leone.

➜ Continua nella Luna di Novembre su Coelum Astronomia 227

A novembre osserviamo

13 novembre. L’area del Lacus Mortis e il cratere Burg

La prima proposta del mese è per la serata del 13 novembre quando concentreremo la nostra attenzione sul settore nordest del nostro satellite puntando il telescopio fra due famose coppie di crateri molto note agli astrofili che osservano la Luna: Aristoteles/Eudoxus ed Hercules/Atlas, precisamente l’area del Lacus Mortis e il cratere Burg.

Per inquadrare questa regione lunare dobbiamo orientare il telescopio verso il settore settentrionale della Luna dove poco a sud della scura e lunga regione basaltica del mare Frigoris ci ritroveremo sul Lacus Mortis.

➜ Continua la scoperta del Lacus Mortis e del cratere Burg

17 novembre. La regione di Fra Mauro

Come seconda e principale proposta dovremo spostarci nel settore sudoccidentale della Luna quando dalle 17:30 circa del 17 novembre l’oggetto delle nostre osservazioni sarà quella sorta di penisola che dalla vasta regione a sud di Copernicus si protende verso sud incuneandosi fra il mare Cognitum (a ovest) e la porzione settentrionale del mare Nubium (a est), in cui andremo a visitare un bel terzetto di antichissimi crateri: Fra Mauro, Parry, Bonpland.

➜ Vedi la Guida all’osservazione: La regione di Fra Mauro

19 novembre. I crateri Hainzel e Mee

La terza proposta di questo mese è per il 19 novembre e avrà come target una bella e interessante coppia di crateri, Hainzel e Mee, per la cui osservazione dovremo concentrare l’attenzione sul settore sudoccidentale del nostro satellite, nella regione lunare compresa fra la Palus Epidemiarum (a nord) e il cratere Schiller (a sud). L’individuazione dei crateri Hainzel e Mee sarà molto semplice se la sera del 19 novembre orienteremo il telescopio a sud delle scure distese basaltiche del mare Humorum e Plaus Epidemiarum.

➜ Continua nella Luna di Novembre su Coelum Astronomia 226

Le effemeridi di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Novembre 2018

Leggi anche

➜ Fotografare la Luce Cinerea della Luna

➜  Fotografare la Luna di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia di novembre 2016.

➜  La Luna mi va a pennello. Se la fotografia non basta, Gian Paolo Graziato ci racconta come dipingere dei rigorosi paesaggi lunari, nei più piccoli dettagli… per poi lasciarsi andare alla fantasia e all’imaginazione! Su Coelum Astronomia n. 211

E tutte le precedenti rubriche di Francesco Badalotti, con tantissimi spunti per approfondire la conoscenza del nostro satellite naturale. Per ogni formazione basta attendere il momento giusto!

Hai compiuto un’osservazione? Condividi le tue impressioni, mandaci i tuoi report osservativi o un breve commento sui fenomeni osservati: puoi scriverci a segreteria@coelum.com.
E se hai scattato qualche fotografia agli eventi segnalati, carica le tue foto in
PhotoCoelum!

➜ Continua l’esplorazione del Cielo di novembre con la UAI che questo mese ci porta nell’ammasso doppio del Perseo.

➜ La terza parte della rubrica alla scoperta della costellazione del Drago

➜ Il 17 novembre  Fotografiamo le Leonidi


Coelum Astronomia 227 - 2018Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Novembre su Coelum Astronomia 227

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento