AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
2 Luglio 2020
Ci sono 223 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La Luna di Giugno e l’osservazione dal settore sudest verso nord (Parte 3)

Letto 2.429 volte
Nessun commento
Commenta
Un’eclisse parziale di penombra, tante occasioni per osservare zone normalmente fuori dalla vista con le numerose librazioni visibili e la terza parte del nostro viaggio sul bordo sudovest del nostro satellite: è la Luna di giugno 2020

Full Flower Moonrise di Tiziano Boldrini. Su Coelum Astronomia 245 il racconto della ripresa di questa bellissima immagine della Luna piena di maggio scelta anche come immagine del giorno sul sito APOD. Clicca sull'immagine per i dettagli.

Il mese si è aperto e con la Luna nel cielo sudoccidentale in fase di 9 giorni raggiungendo il capolinea il 5 giugno, con il Plenilunio in prossimità dell’orizzonte, poco dopo essere sorta contestualmente al tramonto del Sole, alla distanza di 368.709 km dalla Terra, pronta per farsi scandagliare nelle sue molteplici peculiarità tipiche di questa particolare fase lunare, come già ampiamente specificato in precedenti articoli e perfettamente visibile dalle 22/22:30 fino all’alba del mattino seguente. Per l’occasione segnalo che, nel caso specifico, il punto di massima Librazione scorrerà lungo il bordo lunare orientale nell’area fra il cratere Langrenus e il mare Smythii (vedere note specifiche sulle librazioni di giugno).

Non solo, il 5 giugno passerà anche nel cono d’ombra della Terra, in una eclissi parziale di penombra, che avrà però inizio alle 19:46 con la Luna ancora sotto l’orizzonte per tutte le località italiane.  La fase massima dell’eclisse si verificherà alle 21:25 con la Luna generalmente poco sopra l’orizzonte su tutta la nostra Penisola, un tipo di eclissi però difficilmente osservabile a occhio nudo, ma potrà dare qualche soddisfazione a chi si diletta di astrofotografia, in particolare durante la fase di massimo.

➜ Approfondisci su 5 giugno: Eclisse di Luna di penombra parziale

Con la ripartenza di una nuova fase calante, l’osservazione del nostro satellite verrà progressivamente limitata sempre più alle ore della notte, entrando in Ultimo Quarto alle 08:24 del 13 giugno dopo essere sorta alle 02:00 fra le stelle dell’Acquario e preceduta dal pianeta Marte (separazione di 3° 21′). Per gli appassionati di osservazioni lunari notturne vi sarà la possibilità di scandagliare con i propri strumenti gli innumerevoli dettagli di una fase lunare ben più problematica se posta a confronto col molto più comune Primo Quarto, considerando in particolare i rispettivi orari di osservabilità, ma costituiranno certamente uno stimolo!

Continua, con maggiori dettagli, le librazioni più interessanti e altri consigli osservativi in la Luna di giugno su Coelum Astronomia 245 (in formato digitale e gratuito)


A giugno osserviamo

26 e 27 giugno Dal settore sudest verso nord (Parte 3)

Siamo alla terza puntata di questo viaggio che, iniziato dal bordo lunare sudest (nelle precedenti puntate di questa rubrica parte 1 e parte 2), ci condurrà verso nord attraversando i vasti altipiani sudorientali. In questo numero di Coelum Astronomia proseguiremo pertanto in direzione dell’imponente e spettacolare scarpata della Rupes Altai.

La nostra principale proposta osservativa è prevista per la serata del 27 giugno con la Luna in fase di 6,5 giorni a un’altezza iniziale di +28° e a nostra disposizione fino alle prime ore della notte seguente quando scenderà sotto l’orizzonte. Al fine di incrementare il tempo a disposizione si consiglia di iniziare le osservazioni proposte già nella serata del 26 giugno, usufruendo in tal caso anche del transito del terminatore sulla regione lunare interessata per l’eventuale alta risoluzione.

Per inquadrare la regione lunare oggetto di questa proposta basterà orientare il telescopio a metà strada fra la scura area basaltica del mare Nectaris e l’estremità inferiore della cuspide meridionale e, se il seeing sarà almeno accettabile, il lavoro non mancherà

➜ Leggi la guida dell’osservazione dal settore sudest verso nord (Parte 3)

Falci di Luna

Proseguono i consigli per l’osservazione delle formazioni lunari anche nella pagina dedicata alle Falci lunari di giugno sul numero 245. L’appuntamento è prima dell’alba il 17 e 19 giugno e, dopo il Novilunio, alla sera,  il 22 e 23 giugno.

➜ Fotografiamo le sottili Falci di Luna

Consultate sempre le passate puntate della rubrica, perché molte formazioni sono già state già trattate anche in dettaglio.

Le effemeridi di Luna e Pianeti le trovi nel Cielo di Giugno 2020 su coelum.com


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Maggio su Coelum Astronomia 245

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’”abbonamento” è gratuito e serve solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento