Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
16 Agosto 2017
Ci sono 232 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La Luna di Agosto 2017 e una guida all’osservazione dell’Aristarchus Plateau

Letto 3.005 volte
Nessun commento
Commenta
I consigli di Francesco Badalotti per l’osservazione della Luna. Consigli per date precise, ma validi sempre! Se non riuscite ad osservare quanto indicato nella data precisa, tenete conto che le stesse condizioni si ripresenteranno ciclicamente… una rubrica da stampare e conservare!
Luna agosto 2017

Le fasi della Luna in agosto, calcolate per le ore 00:00 in TMEC. La visione è diritta (Nord in alto, Est dell’osservatore a sinistra). Nella tavola sono riportate anche le massime librazioni topocentriche del mese, con il circoletto azzurro che indica la regione del bordo più favorita dalla librazione. Crediti: Coelum Astronomia CC-BY

Per quanto riguarda agosto, la prima proposta è per la serata del 4 col nostro satellite in meridiano alle ore 23:09, a +25° e a nostra disposizione fino alle prime ore della notte successiva. Infatti dalle ore 21:30 con la Luna in fase di 12,4 giorni a un’altezza iniziale di +21° e colongitudine di 58,4°, andremo a inquadrare il settore sud-sudovest del nostro satellite dove, a breve distanza dal terminatore e grosso modo alla latitudine di Clavius, concentreremo la nostra attenzione sulla zona del cratere Schiller. Da questo cratere – che deve la sua forma allungata alla presumibile fusione di due o più strutture minori oppure al collassamento degli strati superiori di un enorme ed antichissimo deposito di materiale lavico – deriva la denominazione del bacino “Schiller-Zucchius”, probabilmente  poco conosciuto dalla maggior parte degli appassionati di osservazioni lunari anche per la sua inusuale collocazione sul disco della Luna, in una vasta regione degli altipiani più meridionali soggetti a intensissima craterizzazione (maggiori dettagli su Coelum astronomia di luglio/agosto).

Sempre il 4 agosto si avrà l’occasione di riesplorare (o esplorare per chi avesse mancato l’appuntamento di luglio), il target principale di questi mesi: l’Aristarchus Plateau.

➜ Leggi la Guida all’osservazione di Aristarchus Plateau

Il 7 agosto, non dimentichiamolo, sarà il momento di una Eclissi parziale di Luna… parziale! Eggià, purtroppo potremo seguire solo la seconda parte di questa eclissi, poiché la prima avverrà con la Luna ancora sotto l’orizzonte. Ma sarà comunque suggestivo riprenderla e osservarla al suo sorgere…

Leggi Riprendiamo l’Eclissi parziale di Luna di Giorgia Hofer.

Per l’ultima proposta dovremo attendere la sera del 31 agosto quando il nostro satellite, alle ore 21:02, transiterà in meridiano  a un’altezza di +25° e Colongitudine di 28,0°, a nostra disposizione fino alle primissime ore della notte successiva. In questo caso il target sarà costituito dal Mare Cognitum, una regione prevalentemente pianeggiante con diametro di 309 km situata fra l’oceanus Procellarum e l’estremità nordoccidentale del mare Nubium, precisamente fra i crateri Bonpland, Darney a est e i monti Riphaeus a ovest.

Osservando quest’area a bassi ingrandimenti se ne coglie la conformazione relativamente circolare, probabilmente si tratta di un antichissimo bacino da impatto successivamente colmato dalle lave del sottosuolo. In posizione decentrata verso sudest, può risultare interessante l’osservazione di monte Moro (è richiesto un riflettore sui 200 mm)  costituito da un sistema di bassi rilievi collinari allungati in senso nord-sud per circa 10 km (maggiori dettagli su Coelum astronomia di luglio/agosto).

Approfondisci con la Luna di Luglio e Agosto
su Coelum Astronomia 213, è gratis!

Le effemeridi giornaliere di Luna, Sole e pianeti le trovi nel Cielo di Luglio e Agosto

Leggi anche

La Luna mi va a pennello.
Se la fotografia non basta, Gian Paolo Graziato ci racconta come dipingere dei rigorosi paesaggi lunari, nei più piccoli dettagli… per poi lasciarsi andare alla fantasia e all’imaginazione! Su Coelum Astronomia n. 211

Fotografare la Luna di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia di novembre 2016.

Fotografare la Luce Cinerea della Luna di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia di gennaio 2017.


Eclissi di Sole, tra suggestioni Storia e Scienza! Tutti consigli per l’osservazione del cielo di luglio e agosto su Coelum Astronomia 213

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’indirizzo email verrà utilizzato solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento