AGGIORNAMENTO POLICY GENERALE D'USO
Abbiamo aggiornato la policy d'uso del sito e dei servizi di Coelum Astronomia in seguito alla nuova normativa UE 2016/679 (GDPR).
Ti chiediamo pertanto di leggere i nuovi termini e condizioni e di accordare o negare il tuo consenso.
Per continuare ad utilizzare Coelum Astronomia, è necessario accettare la policy.

ATTENZIONE! Se scegli di cancellare il tuo account, l'operazione sarà eseguita entro 10 giorni lavorativi. L'operazione è IRREVERSIBILE. Per maggiori informazioni, contattaci a segreteria@coelum.com
CONFERMA
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
26 Settembre 2020
Ci sono 193 utenti collegati
Seguici su Twitter!
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

La Luna con i due nuovi protagonisti della notte: Giove e Saturno

Letto 3.057 volte
Nessun commento
Commenta
I due pianeti migliorano sempre più la loro visibilità, sorgendo prima della mezzanotte, e nella notte tra l’8 e il 9 giugno li vedremo accompagnati da una Luna gibbosa calante, luminosa ma non abbastanza da oscurarli con la sua luce.

Nella notte tra l’8 e il 9 giugno, più precisamente alla mezzanotte e mezza del 9, guardando verso sudest potremo ammirare un bel triangolo formato da tre astri luminosi e dunque molto facili di individuare. Uno di questi sarà la Luna (fase dell’88%), impossibile da non trovare, alta circa 7° sull’orizzonte, in compagnia dei due pianeti giganti, Giove (mag. –2,6) e Saturno (mag. +0,4). Questo trio celeste formerà un bel triangolo nel cielo, i cui lati saranno di 5° 6’ (Giove-Saturno), 3° 55’ (Saturno-Luna) e di 4° 16’ (Giove-Luna).

Il teatro stellare di questo incontro è quello offerto dalla regione di cielo al confine tra le costellazioni del Sagittario (entro i cui confini si trovano Giove e la Luna) e del Capricorno (di cui è ospite Saturno).

Complessivamente, questo quadretto celeste risulterà estremamente fotogenico e, nonostante la luminosità della Luna, sarà facile in fotografia registrare anche l’impronta luminosa dei due pianeti, considerato il loro buon valore di magnitudine (soprattutto per ciò che riguarda Giove). All’orario indicato inoltre il terzetto sarà ancora piuttosto basso sull’orizzonte sud orientale consentendoci di introdurre nelle nostre inquadrature fotografiche anche alcuni elementi del paesaggio circostante (che siano naturali o architettonici) in modo da impreziosire lo scatto fotografico.

Con il passare delle ore, il triangolo celeste guadagnerà via via altezza sull’orizzonte, culminando al meridiano alle 4 circa del mattino.

Per chi disponga di un orizzonte orientale libero da ostacoli, è possibile ammirare il sorgere dei tre astri, con Giove (il primo dei tre a far capolino sull’orizzonte) che sorge alle 23:15 circa dell’8 giugno, con la Luna che lo segue a mezzanotte in punto.

Le effemeridi di Luna e Pianeti le trovi nel Cielo di Giugno 2020 su coelum.com


Tutti consigli per l’osservazione del Cielo di Maggio su Coelum Astronomia 245

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Semplicemente lascia la tua mail (o clicca sulla X) e leggi!

L’”abbonamento” è gratuito e serve solo per informare delle prossime uscite della rivista.

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento