×
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie - Maggiori Informazioni - Ok
 
26 Marzo 2017
Ci sono 168 utenti collegati
Atik Cameras
smarttotem ultimate digital signage
Tecnosky - Prodotti per Astronomia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (0,00 / 5)
Loading ... Loading ...

Due periodiche protagoniste

Letto 1.850 volte
Nessun commento
Commenta
Finalmente dopo mesi di calma “che più piatta non si può” arriva un periodo interessantissimo per gli appassionati delle “stelle con la coda”. Seguo le comete da poco meno di un ventennio e sinceramente stento a ricordare un’annata così scialba come quella appena trascorsa. Nel 2017 le premesse per rifarsi però ci sono tutte e dunque in alto i cuori e… gli strumenti, a cominciare da subito, dato che in febbraio due belle e note periodiche saranno osservabili anche con strumenti modestissimi.

La cometa 45P ripresa la sera del 22 dicembre da Rolando Ligustri e Fabrizio Romanello, la foto è stata fatta dall'Osservatorio di Circolo Astrofili Talmassons CAST. strumenti: NW 500/1620 ottica Fausto Giacometti ccd STXL11002 in bin 2 L=2z2' RGB=1' campo inq 46'x80' La cometa è visibile molto bassa sull'orizzonte e in una finestra temporale molto stretta, nella ripresa la cometa era soli 7 gradi sull'orizzonte, con enormi problemi di seeing ed estinzione atmosferica... ma come vedete, può dare soddisfazione anche alle nostre latitudini.

45P/Honda – Mrkos – Pajdusakova

Il percorso della cometa 45P/Honda - Mrkos - Pajdusakova durante il mese di febbraio. Si noti il suo notevole moto da est verso nordovest che le permetterà ben presto di alzarsi in cielo, fino a culminare poco dopo mezzanotte a fine mese. La sua velocissima corsa mensile avrà inizio dalla costellazione dell’Aquila per terminare nel Leone dopo oltre 130° di spostamento attraverso ben 9 costellazioni!

Cominciamo con la 45P/Honda- Mrkos-Pajdusakova, che a fine dicembre è passata al perielio ed è stata valutata attorno alla settima magnitudine. In seguito è scomparsa alla nostra vista, fagocitata dalla luce solare che ha nascosto il suo avvicinamento al nostro pianeta. La ritroveremo però al termine della notte astronomica nei primissimi giorni di febbraio, bassissima sull’orizzonte orientale. Il suo notevole moto da est verso nord ovest le permetterà ben presto di alzarsi in cielo, fino a culminare poco dopo mezzanotte a fine mese. L’11 febbraio passerà a 0,084 UA dal nostro pianeta, toccando la distanza minima. In quell’istante dovrebbe aver raggiunto il massimo splendore di questa apparizione (si prevede che possa raggiungere la sesta magnitudine). [continua a leggere]

Una finestra sul cielo per osservare la cometa ce la offre SLOOH a partire dalle ore 04:30 del giorno 11 (solo lingua inglese).

Tutte le effemeridi di Luna e pianeti le trovi nel Cielo di Febbraio

➜ Calendario degli eventi giorno per giorno

➜ Scopri le costellazioni del cielo di febbraio con la UAI


Tutti i consigli per l’osservazione del cielo di febbraio su Coelum Astronomia 208

Leggilo subito qui sotto online, è gratuito!

Scrivi un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento